L.O.V.E. di Maurizio Cattelan in Emergenza Sanitaria

Il “digitus impudicus”, dito medio, diventato un’opera d’arte contemporanea.

Legato a molti significati il gesto del dito medio affonda le sue origini nel mondo primitivo, considerandolo uno dei primi “gestacci” di cui si abbia memoria. L’antropologo Desmond Morris spiega a una rivista scientifica il suo significato: “il gesto del dito medio rappresenta l’organo genitale maschile, mentre le dita accanto sarebbero i testicoli”. Mettere in evidenza il membro, secondo Morris, rappresenta uno dei comportamenti provocatori più primitivi che risale a millenni fa. Il gesto passa anche attraverso l’antica Roma e il “digitus impudicus, il dito medio, è raccontato dallo storico Tacito descrivendo come i barbari lo mostrassero all’esercito romano che avanzava.

Del dito medio si interessata anche la psicosomatica, non come gesto, ma come parte del nostro corpo , legandolo sempre alla sessualità e visto  come strutturazione interiore, il governo interiore delle cose e della propria istintualità. È la soddisfazione del vissuto e dell’azione che abbiamo sul mondo. La sua tensione viene vista quindi come insoddisfazione nei confronti dell’accadere degli eventi e verso il nostro modo di gestire la vita.

Il 24 settembre 2010 a Milano il celebre artista Maurizio Cattelan fa una gigantesca statua che svetta di fronte a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa. L’opera raffigura una mano intenta nel saluto romano ma con quasi tutte le dita mozzate. L’Opera porta il nome di L.O.V.E. acronimo di libertà, odio, vendetta, eternità.

L.O.V.E. che in inglese significa amore.

#ioarte #cattelan #mauriziocattelan #love #ditomedio #love #l.o.v.e. #l.o.v.e.cattelan #coronavirus #celafaremo #andratuttobene #coronavirus #arte #foto #fotografia #artenonsiferma #visibilità #ioarte #artisti #opere #testorestaacasa #scrittesuimuri #brano #insieme #scrittore #arte #arteitaliana #artecontemporanea #opere #operedarte

Ciao, alla prossima

19 aprile 2020

articolo a cura di Franca Barzan
Staff di IoArte

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento